RSS

Astrua Magazine

Gregorio Paltrinieri e Panerai: fuoriclasse a pelo d'acquaL'acqua. La tensione. Il gesto agonistico. In tempi di giochi olimpici il pensiero corre subito alla vasca rettangolare divisa in corsie, con la folla intorno, ad atleti che si allenano da anni per un obiettivo unico: competere al meglio delle proprie possibilità e - per pochi di loro – vincere.
L'eleganza sportiva del Riviera di Baume&MercierIl simbolo di Baume & Mercier è la lettera 'Phi', espressione di armonia e perfezione, ed è difficile immaginare una linea della Maison ginevrina che lo incarni meglio della collezione Riviera. Nato nel 1973 – fra i primissimi orologi sportivi d'acciaio di alta gamma dell'epoca -, il Riviera ha saputo in questi decenni evolversi senza perdere le sue iconiche forme geometriche e le proporzioni auree che lo contraddistinguono.
Il giro del mondo firmato Mont Blanc -martedì 13 luglio 2021
Il giro del mondo firmato MontblancPochi scrittori nella storia della letteratura hanno saputo eguagliare il genio immaginifico di Jules Verne, che nei suoi romanzi - viaggiando sul filo della fantasia - narrò avventure che hanno avvinto moltissime generazioni di lettori, creando personaggi e storie che rimangono tutt'ora nel nostro immaginario.
Omega Seamaster Diver 300 Tokyo 2020Tra i paradossi della storia recente figura di certo il fatto che tra poche settimane, a partire dal 23 luglio 2021 fino all'otto di agosto, si celebreranno ufficialmente a Tokyo i giochi Olimpici del...2020. Infatti, la gestione della crisi pandemica ha comportato la decisione di sospendere nel 2020 tutte le manifestazioni pubbliche di rilievo. Tra queste, i Giochi delle XXXII Olimpiadi, che si sarebbero dovuti tenere nella capitale nipponica.
Calatrava 6119Tra le novità orologiere più interessanti del 2021, impossibile non citare un orologio che da quasi novant'anni innalza il concetto di semplicità ad archetipo di bellezza: parliamo ovviamente del Calatrava di Patek Philippe. Modello iconico che è nato nel 1932 da un'idea dei fratelli Jean e Charles Stern, che proprio quell'anno avevano preso le redini della prestigiosissima Maison ginevrina, dopo un'esperienza importante nella produzione di quadranti.
Chopard Mille Miglia Il mondo dell'orologeria e quello delle corse automobilistiche sono da sempre intimamente connessi, come certamente sanno gli appassionati. E lo sa bene di certo Karl Friedrich Scheufele, presidente della maison svizzera Chopard, che alla passione per i segnatempo esclusivi unisce l'amore per il mondo a quattroruote.
Petali di bellezza -venerdì 11 giugno 2021
Petali di bellezzaLa grazia eterea e affascinante dei petali di un fiore riunisce il valore della bellezza in sé - capace di donare gioia disinteressata a chi la contempla - al concreto solleticamento dei sensi, malìa screziata e vivida che seduce le api con i propri colori, le attira e consente ai piccoli impollinatori di perpetuare il fiore. I petali sono uno scudo gentile, un velo che protegge e al tempo stesso reclama a gran voce il proprio assedio.
Tudor Black Bay: le novità 2021 -venerdì 4 giugno 2021
Tudor Black Bay: le novità 2021Che cosa rende tale un'icona? Quale segreto, quali caratteristiche, quale alchimia si cela nelle forme di ciò che entra nell'immaginario collettivo? A volte è una storia speciale, ma spesso è un mix inesplicabile di linee e suggestioni.
Hublot Classic Fusion: il futuro, oggiPer cercare di cogliere e raccontarvi l'essenza di un marchio orologiero come Hublot, dobbiamo ricorrere a un' affascinante figura retorica della nostra lingua, l'ossimoro, che accosta due termini tra loro apparentemente inconciliabili. E cosa è Hublot se non fenomenale ossimoro orologiero? Nato nel grande fermento stilistico e creativo degli anni 80 del secolo scorso, Hublot fin da subito si impose nell'immaginario degli appassionati per il tentativo - riuscitissimo - di coniugare nello stesso segnatempo l'aristocratica classicità dell'oro giallo ad un cinturino talmente moderno e sportivo da non essere stato, fino ad allora, ritenuto concepibile per un orologio in metallo nobile: parliamo ovviamente del caucciù.
Longines e lo Spirito del tempo -venerdì 14 maggio 2021
Longines e lo Spirito del tempoSe diverse maison elvetiche si contendono il titolo di casa orologiera più antica - considerando la data di fondazione o la continuità di produzione - quel che è certo è che sappiamo a chi spetta il titolo di prima depositaria del logo identificativo di un brand: parliamo della celeberrima clessidra alata, marchio che ancora oggi, dal 1880, identifica Longines agli occhi degli appassionati di tutto il mondo. Longines da sempre è sinonimo di eccellenza meccanica, e nel secolo scorso ha legato il proprio nome al mondo delle avventure aeree, finendo al polso o sul cockpit di alcuni eroi dell'aviazione.