Close

RSS

Astrua Magazine

Quando il polso si cinge di creatività ed eleganza: i cinturini AstruaIl cinturino è la prosecuzione dell’orologio con altri mezzi. Ci pare che questa premessa – paràfrasi della celebre definizione di Von Clausewitz sul rapporto tra diplomazia e arti belliche – ci aiuti a definire chiaramente il ruolo fondamentale del cinturino nel completamento della personalità di qualsiasi segnatempo.
A tutte le longitudini del lusso orologiero: GMT Master RolexPer moltissimi secoli, che il sole sorgesse e tramontasse in momenti diversi in paesi lontani, non aveva mai rappresentato un problema: la durata dei viaggi, legata a mezzi di locomozione terrestre o marina non particolarmente performanti, rendeva impercettibile il costante slittamento delle ore. Ma a partire dal 1800, in seguito alla rivoluzione industriale, gli spostamenti si fecero sempre più rapidi e frequenti, e i viaggiatori si resero conto che occorreva stabilire un criterio che permettesse di tenere conto di questo fenomeno naturale.
Un viaggio elegante con le borse Portofino di AstruaUn viaggio, si dice, inizia in qualche modo ancora prima di partire. Nasce nella nostra testa, nell'istante stesso in cui desideriamo un luogo, o quando ci viene fissato un appuntamento lontano; continua nell'elaborazione delle tappe, degli orari, delle soste. E naturalmente trova un momento topico nella decisione del guardaroba che ci accompagnerà.
Patek Philippe 3700/1: fascino formato Jumbo"Ipse dixit". Lo ha detto lui, cioè la massima autorità possibile: discussione finita. Cicerone racconta che questa locuzione nacque nelle diatribe interne ai circoli pitagorici, quando per troncare interpretazioni troppo soggettive della dottrina da parte degli allievi, i litiganti erano ricondotti al Verbo incrontrovertibile del Maestro: questo lo ha detto Lui, "ipse dixit", e tutti d'accordo. Nel Medio Evo il ruolo di autorità toccò per secoli al sommo Aristotele: se un concetto era stato espresso dal filosofo di Stagira, era dogma. Questo principio, a noi appassionati di orologeria, fa venire in mente un solo nome: Patek Philippe.
Omega Speedmaster, Signore del tempo -venerdì 5 giugno 2020
Omega Speedmaster, Signore del tempo Un filo rosso lega  George Méliès, Neil Armstrong ed Elon Musk, che in epoche diverse e con mezzi differenti hanno rincorso e afferrato il sogno del viaggio spaziale. Méliès, da regista e illusionista, lo fece volando solo metaforicamente, sulle ali di un ingegno immaginifico che seppe sfruttare le nuovissime tecniche cinematografiche inventate dai fratelli Lumière, per creare nel 1902 il primo film di fantascienza della storia: Viaggio sulla Luna, divenuto un'icona del Cinema mondiale.
Edward Green: ai piedi della Tradizione -venerdì 29 maggio 2020
Edward Green: ai piedi della TradizioneIn uno dei dialoghi più divertenti di "La mia Africa", Meryl Streep si lamenta con Robert Redford che i poeti dedichino le proprie attenzioni e le liriche più ispirate solo alle parti nobili del corpo: agli occhi, ai capelli, alle mani, snobbando sempre i 'rozzi' piedi, che faticano tutto il giorno e non hanno nemmeno la soddisfazione di vedersi tributare un aulico riconoscimento.
Rolex Explorer II: la freccia del mito -venerdì 22 maggio 2020
Rolex Explorer II: la freccia del mitoGli anni '50 sono il simbolo della ripartenza economica, civile e culturale dopo gli orrori della seconda guerra mondiale. La voglia di ricominciare, di vivere, di esplorare nuovi spazi reali e metaforici esplode letteralmente. Non a caso in quel periodo nascono diversi orologi destinati ad entrare nell'immaginario degli appassionati.
Mont Blanc: la vetta della scrittura "Rose is a rose is a rose is a rose", scriveva la poetessa americana Gertrude Stein. Una rosa è una rosa: un semplice nome evoca l'oggetto al quale si riferisce e al tempo stesso le suggestioni che ne scaturiscono. Una penna è una penna: strumento tecnico di scrittura, ma da millenni - in varie forme: dal giunco egizio alla penna d'oca medioevale, fino alle moderne ed economiche biro - anche il mezzo con cui i nostri pensieri prendono forma tangibilmente concreta.
Rolex Daytona: le origini del mito -venerdì 8 maggio 2020
Rolex Daytona: le origini del mito Daytona è un nome che a tutti gli appassionati apre d'incanto un mondo intero di storia meccanica e suggestioni sportive. Parliamo di uno dei pochi veri miti contemporanei dell'orologeria. Paradossalmente, si tratta di un mito nato in realtà parecchi anni dopo la produzione e commercializzazione del primo cronografo Rolex Daytona, nel 1963 (ref 6239). Ma andiamo con ordine.
Un regalo prezioso: la Festa della mamma secondo Astrua Nell'acquisto di un dono per coloro che ci stanno a cuore, siamo sempre guidati dal desiderio di trovare qualcosa che abbia un Valore, non solo economico ma anche ideale: per questo basta una semplice rosa a un innamorato per dichiararsi, e per lo stesso motivo le scatole di Astrua racchiudono l'incanto di un gesto artistico creativo.
top