Close

Un tasto dolente: la revisione

mercoledì 26 aprile 2017

 

Un tasto dolente: la revisione

 

 

Il laboratorio Astrua è ufficialmente autorizzato dalle Maisons Svizzere a fornire assistenza tecnica alle marche di cui siamo Concessionari Ufficiali.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: REVISIONE E ASSISTENZA TECNICA UFFICIALE PRESSO IL LABORATORIO ASTRUA

 

 

revisioneCi capita spesso, e ogni volta ci dispiace per il cliente e reprimiamo l'antipatica tentazione del 'te lo avevo detto'. Parliamo di quegli orologi che ci vengono portati in assistenza troppo tardi, cioè solo quando proprio non ce la fanno più. Noi cerchiamo sempre di dirlo prima, ai nostri clienti, che la periodica revisione dei loro segnatempo è fondamentale, e che ogni quattro/cinque anni sarebbe opportuno un 'tagliando', ovverosia una revisione completa, persino quando l'orologio mostri una certa vitalità e precisione.
 
Un po' come con le automobili, che portiamo a regolari controlli ben prima che ci lascino per strada. Con gli orologi, invece,  gli appassionati spesso vanno avanti 'ad oltranza', forse rinfrancati dal pensiero che un orologio fermo al polso potrà anche farci tardare ad un appuntamento, ma non causarci disagi lontanamente paragonabili al finire in panne sulla Milano-Roma a mezzanotte.
 
Abbiamo già ampiamente discettato sul funzionamento degli orologi e sul motivo della necessità della loro revisione, quindi qui ci limiteremo a raccontarvi alcuni degli inconvenienti che possono capitare omettendola. Negli orologi meccanici, durante il normale funzionamento si produce un fisiologico  attrito tra i ruotismi e i leveraggi, che con il tempo crea usura.
 
Quindi, oltre ad una sempre meno corretta tenuta del tempo, la prima è più grave conseguenza di una mancata revisione è la delicatezza del vostro orologio. Una delicatezza che diventa talora causa di danni molto ingenti, spesso ben superiori al risparmio delle revisioni 'risparmiate', in caso di piccoli urti o anche di azioni meno 'drammatiche': ricordiamo quel cliente che venne a portarci il suo orologio, mai revisionato per vent'anni, improvvisamente bloccatosi.
 
Cosa era successo? Che il suo possessore aveva semplicemente applaudito, la sera prima, ad uno spettacolo teatrale e il movimento dell'orologio, a quelle scosse, era collasato. Inutile dire che il costo della revisione era da capogiro.
 
Oppure quel gentile signore che, dopo aver passato l'ultimo anno a caricare manualmente il suo orologio automatico, perché il rotore non funzionava più (in effetti scuotendolo leggermente lo si poteva udire vagare libero all'interno della cassa, sbatacchiato qua e là), si è visto comunicare che i danni al movimento erano talmente ingenti che l'importo, pur con tutta la nostra buona volontà, era più o meno il doppio di quello necessario per una revisione standard.
 
Per fortuna, questi sono casi limite, ma l'adagio "prevenire è meglio che curare" vale anche per i nostri segnatempo, cui spesso addossiamo anche le colpe che non hanno: l'aneddoto più divertente, e vi assicuriamo assolutamente accaduto, ci è capitato quando una signora, venuta per comprare un orologio al figlio, ha colto l'occasione per lamentarsi del suo Rolex, che andava a suo dire "Molto male, non è minimamente preciso".
 
Per prima cosa le abbiamo chiesto, dal momento che lo portava al polso, di poter controllare se non lo indossasse troppo largo (abitudine tipicamente femminile che impedisce gli automatici di caricare al meglio). In effetti, il povero orologio vagava libero per l'avanbraccio della signora, e non era difficile immaginare che spesso finisse a testa in giù, compiendo non pochi sforzi.
 
"Lo toglie almeno la sera, appoggiandolo sul comodino?" - "No, mai". "Magari, signora, è passato un po' troppo tempo dall'ultima revisione.." - "Ma io non l'ho mai revisionato, perché in venticinque anni non si è mai fermato!". "Ha preso anche qualche botta, sa, si notano parecchi segni sulla cassa..."- "Beh, nulla di che, mettendolo sempre può darsi, ma botte vere non ne ha prese, ah tranne quella volta che l'ho dimenticato nella tovaglia e l'ho scosso fuori dal balcone ed è caduto dal primo piano, ma per fortuna sotto c'era un giardino".
 
Quell'orologio non era un orologio, era un martire.
 
 

Il laboratorio Astrua è ufficialmente autorizzato dalle Maisons Svizzere a fornire assistenza tecnica alle marche di cui siamo Concessionari Ufficiali.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: REVISIONE E ASSISTENZA TECNICA UFFICIALE PRESSO IL LABORATORIO ASTRUA

 

top