Close

Patek Philippe 5235G: semplicemente complicato

mercoledì 26 aprile 2017

 

Patek Philippe 5235G: semplicemente complicato

 

Patek 5235g A rigor di termini, si ha una 'complicazione' quando un orologio, oltre a indicare ore minuti e secondi, fa "qualcos'altro". Per questa ragione, alcuni puristi negano persino all'amatissimo (dagli amanti della bella orologeria) tourbillon il titolo di complicazione, poiché attiene a una differente e sofisticatissima costruzione dello scappamento, ma non fornisce ulteriori indicazioni oltre quelle suddette. A maggior ragione, un orologio regolatore non è 'una complicazione'.
 
Ma cos'è un regolatore? E' un segnatempo che fornisce ora, minuti e secondi su quadranti differenti. Non è una stranezza, ma il frutto di una necessità. Un tempo, gli orologiai non avevano a disposizione orologi radio controllati, per mettere a segno sull'ora giusta quelli da loro costruiti o riparati. Usavano quindi le pendole a muro, allora e tutt'ora strumenti di misurazione meccanica di estrema precisione.
 
In particolare, la pendola che veniva presa come metro, spesso era costruita con le tre sfere delle ore, dei minuti, e dei secondi separate, per fornire indicazioni otticamente ancora più nette, evitando qualsiasi sovrapposizione. Da quelle pendole su cui si 'regolavano' gli altri orologi derivò il nome di 'regolatore' per quei segnatempo che riprendono quell'antica separazione.
 
Patek Philippe ha voluto rendere omaggio a questo pezzo di storia dell'Orologeria, con il bellissimo 5235g, regolatore in oro bianco di 40,5 mm di diametro. Essenziale nelle linee e nelle lancette a bastone, ha un quadrante di rara semplicità, che gioca con le nuances del grigio e il blu delle scritte e delle sfere, ripreso da quello del cinturino in alligatore.
 
Dunque un orologio 'semplice' per Patek Philippe? Macché: la Maison ginevrina, che ha scritto memorabili pagine di complicazioni meccaniche spesso finite sotto la copertura di un brevetto ad hoc, ha reso omaggio anche al proprio savoir faire pensando per questo 5235g proprio a uno dei suoi cavalli di battaglia: il calendario annuale, che tranne che a febbraio riconosce e distingue tra loro tutti i mesi dell'anno.


patek 5235g
 

 

top