Close

Harry Winston: preziosi come diamanti

mercoledì 26 aprile 2017

 

Harry Winston: preziosi come diamanti

 


harry winston diamantiHarry Winston
- Si rivolgeva direttamente a lui Marilyn Monroe, "Hey, Mr Winston", quando nel celeberrimo Gli uomini preferiscono le bionde, la grande e indimenticabile diva di Hollywood magnificava le virtù dei diamanti, secondo lei i migliori amici di una ragazza (a girls best friend).
 
E lui, Harry Winston, il re dei diamanti, ha messo la sua fama ma soprattutto il suo impero al servizio dell'Alta Orologeria. Avrebbe potuto limitarsi a produrre intriganti orologi al quarzo per signora, tempestandoli con le pietre più belle al mondo, per le quali era così famoso già ai tempi di Marilyn. Invece, in omaggio alla tradizione orologiera, la Maison Winston ha investito in ricerca, tecnica e materiali, e da anni oramai presenta una collezione di orologi ai massimi livelli.
 
Tra i segnatempo maschili, ha subito fatto pbreccia nel cuore degli appassionati la collezione Ocean, nella quale è stato utilizzato, per produrre la cassa degli orologi, un materiale usato nella tecnologia aerospaziale, lo Zalium. Certo, visti i prezzi non si tratta certo di un brand accessibile a tutti, ma questa è la filosofia della Maison: il meglio ad ogni costo.
 
Non a caso, in questi anni la Harry Winston ha ideato un grandioso progetto di mecenatismo al servizio degli orologiai indipendenti e della loro arte, selezionando ogni anno un Maestro diverso, a seconda della complicazione meccanica in cui eccelle, e gli ha commissionato un orologio in esclusiva per la Maison, armonizzando l'intuizione dell'orologiaio con la cassa e lo stile inconfondibile HW.
 
Si sono succeduti, in questa operazione, veri e propri mostri sacri, come F.P.Journe, A.Preziuso, Cristophe Claret, Vianney Halter, Greubel e Forsay, Felix Baumgartner e tanti alti. E' nato così l'incredibile progetto Opus, che è anche al tempo stesso il nome degli orologi prodotti  ogni anno con un numero crescente, fino ad arrivare all'Opus 12, dello scorso anno, e tra poco saremo a Basilea per scoprire in anteprima il prossimo capolavoro.
top