Close

Nel cuore dell'Alta Orologeria a Ginevra

venerdì 19 gennaio 2018

 

Anche quest'anno Ginevra si conferma la capitale mondiale del lusso orologiero, ospitando la nuova edizione del Salone Internazionale dell'Alta Orologeria che si svolge dal 15 al 19 gennaio 2018.

Un evento che parte da lontano, ma che guarda al futuro: da ventotto anni infatti le Maison partecipanti presentano al Salone tutte le novità che detteranno tendenza, dando vita a un mondo dove emozione, savoir-faire orologiero e innovazione tecnologica si fondono in maniera indissolubile.

Per questa nuova edizione, il Salone annuncia l'ingresso di sei nomi prestigiosi: oltre all'arrivo di Hermès fra i marchi storici, nel Carré des Horlogers debuttano le manifatture indipendenti Armin Strom, Romain Gauthier, Chronométrie Ferdinand Berthoud, DeWitt e F.P.Journe, portando il numero totale dei marchi espositori a 35.

Fra le ricchissime novità presentate dalle Maison, ne abbiamo selezionate alcune particolarmente interessanti, che vi proponiamo in questa pagina. Per una panoramica completa di tutti i nuovi modelli, potete visitare la nostra sezione dedicata: "Le novità del Salone di Alta Orologeria di Ginevra 2018".

 

VACHERON CONSTANTIN FIFTYSIX®

FiftySix come "1956", la nuova collezione Vacheron Constantin rende omaggio a un modello iconico presentato proprio in quell'anno, la referenza 6073. Questa nuova importante pagina della storia della Maison della Croce di Malta imprime un inedito impulso di modernità, che apre il mondo dell'Alta Orologeria a tutti gli appassionati.

Per la prima volta, infatti, una collezione classica viene presentata sia in oro che in acciaio, naturalmente mantenendo per quest'ultimo gli stessi elevatissimi standard estetici e di finitura della configurazione in metallo prezioso.

La nuova linea comprende un modello con data, un calendario completo animato dal Calibro 2460 QCL/1 (indicatore del giorno e mese a finestrella, calendario a lancetta e indicatore di precisione delle fasi lunari) e un day-date con riserva di carica.

 

 

JAEGER-LECOULTRE POLARIS

Jaeger-LeCoultre svela la nuova collezione Polaris, interamente dedicata a modelli dallo spirito sportivo.

Ispirata al leggendario diver svegliarino Memovox Polaris del 1968, per segnare il cinquantesimo anniversario del lancio, la Grande Maison rende omaggio alla propria storia con una linea capace di coniugare richiami vintage con la tecnica orologiera dei più moderni calibri di manifattura.

Fra i nuovi modelli troviamo un cronografo e un World Time con i principali fusi orari, oltre alla riedizione del segnatempo da cui la collezione prende il nome: il nuovo Polaris Memovox, prodotto in edizione limitata di 1000 esemplari, con il suo design inconfondibile e le tre corone: quella in alto per impostare la sveglia, quella centrale che consente la rotazione della lunetta interna per calcolare i tempi di immersione, e quella a ore quattro per l'impostazione dell'ora.

 

 

BAUME & MERCIER CLIFTON BAUMATIC

Baume & Mercier presenta al Salone di Alta Orologeria di Ginevra 2018 uno dei suoi modelli più tecnicamente avanzati, il Clifton Baumatic.

Senza rinunciare ad un look classico e pulito e all'estetica sofisticata che caratterizza la linea Clifton, questo nuovo segnatempo introduce infatti un nuovo calibro di manifattura: il Baumatic BM12-1975A, disponibile anche in versione cronometro certificato COSC.

Il Baume & Mercier Clifton Baumatic offre una riserva di carica di 5 giorni, traguardo che è stato raggiunto grazie all'impiego di diverse innovazioni nella manifattura del movimento: una lega ottimizzata per il bariletto, il nuovo scappamento con tecnologia Powerscape™, la molla a spirale Twinspir™ realizzata in silicio.

 

 

 

PANERAI L'ASTRONOMO LUMINOR 1950 TOURBILLON MOON PHASES

Per commemorare i quattrocento anni dalla prima osservazione celeste dopo l'invenzione del telescopio, Panerai svela a Ginevra un segnatempo d'eccezione, dedicato al genio fiorentino Galileo Galilei.

L’Astronomo - Luminor 1950 Tourbillon Moon Phases Equation Of Time GMT è la prima creazione di Panerai ad essere dotata di un’indicazione delle fasi lunari e di un sistema innovativo che indica la data per mezzo di cristalli polarizzati: in un orologio con questa costruzione, un disco della data concepito in modo tradizionale si vedrebbe e vanificherebbe in parte il fascino della scheletratura, perché coprirebbe parte dei componenti.

Realizzato su misura, il movimento scheletrato P:2005/GLS (acronimo per Galileo Luna Scheletrato) è personalizzabile in relazione alle coordinate geografiche di un luogo a scelta del cliente.

 

top