Longines e lo Spirito del tempo

venerdì 14 maggio 2021



Se diverse maison elvetiche si contendono il titolo di casa orologiera più antica - considerando la data di fondazione o la continuità di produzione - quel che è certo è che sappiamo a chi spetta il titolo di prima depositaria del logo identificativo di un brand: parliamo della celeberrima clessidra alata, marchio che ancora oggi, dal 1880, identifica Longines agli occhi degli appassionati di tutto il mondo.

Longines da sempre è sinonimo di eccellenza meccanica, e nel secolo scorso ha legato il proprio nome al mondo delle avventure aeree, finendo al polso o sul cockpit di alcuni eroi dell'aviazione.

E all'universo del volo Longines dedica oggi la collezione 'Spirit' - e già nel nome noi sentiamo riecheggiare lo 'Spirit of Saint Louis', l'aeroplano leggendario con cui Charles Lindbergh compì la prima trasvolata oceanica in solitaria della storia.



Solo tempo o crono - il primo in due dimensioni di cassa in acciaio (40 e 42 mm) il secondo solo 42 mm, con tre quadranti (nero, argento chiaro o blu) e disponibile sia col cinturino sia col bracciale, lo Spirit è un orologio dalla personalità precisa, che fa proprio con originalità lo stile classico del segnatempo da aviatore.

Si percepisce subito una grande cura nei dettagli. Il quadrante, monocolore con lavorazione soleil, è improntato alla massima semplicità, cui unisce tuttavia l'attenzione ai particolari preziosi.

Gli indici arabi, la clessidra alata e le cinque stelle (che ricordano la storica collezione Admiral) sono applicati, con un piacevolissimo effetto tridimensionale, che ritroviamo anche nello sbalzo del rehault della minuteria.



La cassa, solida, è sapientemente satinata, con gli angoli lucidati, e nel bracciale metallico ritroviamo questa alternanza di lavorazione con la satinatura completa delle tre maglie e la sole due parti laterali della maglia centrale lucidate.


Il fondello in acciaio è serrato da sei viti.

La corona di carica, con chiusura a vite (l'orologio è testato a dieci atmosfere), è un piccolo capolavoro: di forma tronco conica, è leggermente sovradimensionata e permette un'ottima presa, e sulla sua parte piatta il nome della casa e il suo simbolo sono resi evidenti dalla lucidatura sullo sfondo sabbiato.

All'interno della cassa del crono batte il calibro L688.4, con ruota di smistamento a colonne; nel solo tempo il movimento L888.4, realizzato per Longines da Eta (entrambi appartengono al gruppo Swatch), che - con la sua spirale in silicio - rappresenta l'evoluzione del celeberrimo calibro 2892 ed è certificato cronometro dal C.o.s.c., come indicato sul quadrante.



Ai modelli 'standard' Longines affianca un'edizione speciale battezzata 'prestige', con bracciale in acciaio, in entrambi le dimensioni, che all'interno della scatola (più accurata di quella normale) include due cinturini supplementari, che grazie all'attacco alla cassa agevolato rendono possibile un cambio rapido che dona in pochi secondi all'orologio la possibilità di alternare diverse personalità.